SVILUPPO E CRESCITA SOSTENIBILE: OBIETTIVO AGENDA 2030

Kartell oggi sviluppa il suo percorso, avviato con il manifesto Kartell loves the planet, con l’elaborazione in corso di un vero e proprio codice di sostenibilità che include il raggiungimento di 11 dei 17 obiettivi di sviluppo, definiti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite come strategia per ottenere un futuro migliore e più sostenibile per tutti.

Sono stati individuati i Sustainable Development Goals più vicini alla realtà dell’azienda nei quali facilitare una convergenza di interessi e promuovere un coinvolgimento di tutto la rete aziendale produttiva e distributiva.

Lavoriamo per avere prodotti con materiali sostenibili disegnati dai migliori designer del mondo e realizzati con le più innovative tecniche industriali che favoriscono un basso impatto ambientale ma parallelamente siamo impegnati a proporre al nostro cliente prodotti ben fatti e soprattutto belli, ovvero che incarnano la millenaria cultura di bellezza su cui si fonda il valore del Made in Italy. Se da una parte abbiamo attivato l’economia circolare alla base dei processi di sostenibilità ambientale, dall’altra crediamo sia prioritario sostenere la circolarità del bello fondata sulla sostenibilità etica e estetica. All’interno dell’immenso patrimonio culturale italiano infatti il sistema industriale genera l’economia della bellezza e Kartell è impegnata in prima linea in questa missione.

DIFENDIAMO LA BELLEZZA E
IL RISPETTO PER LE PERSONE

Il prodotto Kartell è un prodotto senza tempo, che nasce nel rispetto dell’ambiente e che è destinato a occupare, al termine della sua funzione, spazi museali e patrimoni di collezionisti.

Una creazione non solo bella ma anche ben fatta, frutto di un processo di produzione che tende alla perfezione, tiene conto dei minimi dettagli e studia tutte le possibili evoluzioni future.

PER IL BENE DELLE
PERSONE E DEL PIANETA

Per Kartell, “eco-friendly” non è solo una parola: è un impegno concreto, sottolineato da certificazioni che attestano i livelli di emissioni minimi di ogni oggetto.

NON SI TRATTA SEMPLICEMENTE DI CREARE UN PRODOTTO GREEN MA
DI GENERARE UNA STRATEGIA INDUSTRIALE, CHE COINVOLGE L’INTERO PROCESSO PRODUTTIVO

Claudio Luti, Presidente Kartell

ECONOMIA CIRCOLARE

Per Kartell, “eco-friendly” non è solo una parola: è un impegno concreto, sottolineato da certificazioni che attestano i livelli di emissioni minimi di ogni oggetto.

RISPETTO PER L’AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ

Da settant’anni, Kartell è un punto di riferimento in fatto di prodotti creativi, realizzati con tecniche innovative. Il rispetto per l’ambiente è ed è sempre stato un valore connaturato al DNA del brand. Un impegno che prende forma nella mission “Kartell loves the planet”, il manifesto industriale con il quale Kartell dichiara l’intenzione di mettere al centro di qualsiasi attività la responsabilità ambientale e l’attenzione alle buone prassi della sostenibilità.

Nelle ultime stagioni, Kartell ha accostato l’impiego di materiali tradizionali a progetti pionieristici che sintetizzano tutto il suo slancio verso la ricerca e l’innovazione di materiali e processi produttivi.

New Re-Chair + Illiycaffe’

Per la prima volta dalle capsule di scarto si può realizzare un prodotto di design. La sedia Re-Chair, già nel nome vocata ad essere oggetto di sperimentazione sul riciclato, ultima nata dalla creatività di Antonio Citterio per Kartell, è oggi special ambassador del progetto powered by illycaffè. Prodotta nella variante colore nero, con le capsule riciclate di caffè Iperespresso illy, sarà la prima di un percorso che si evolverà su altri prodotti della collezione.
Le componenti plastiche della capsula Iperespresso arrivano alla linea produttiva di illycaffè per essere sottoposte ad una lavorazione preliminare rispetto al riempimento di caffè della capsula stessa, che consiste in una foratura di altissima precisione per permettere la fuoriuscita del caffè e nell’assemblaggio delle singole componenti della capsula.

scopri di più

Bio

Si tratta di un materiale derivato da scarti della produzione agricola che non entrano in competizione con il cibo per uomini e animali. Con un processo biologico i materiali di scarto una volta “aggrediti” da microrganismi danno origine a una biomassa che è simile alla plastica. Dopo una serie di processi per affinarne la composizione, questa biomassa diventa un materiale di primissima qualità, che Kartell per primo, nell'arredo, ha sperimentato nell'iniezione e nello stampaggio come le altre materie plastiche. Il materiale utilizzato per la collezione Bio vanta esclusive proprietà di biodegradabilità in acqua e terreno secondo quanto certificato da prestigiosi istituti internazionali del calibro di Vinçotte Belgio e TÜV Austria.

scopri di più

Policarbonato 2.0

Il policarbonato 2.0 è un materiale, usato in esclusiva da Kartell, che combina un polimero rinnovabile di seconda generazione prodotto da scarti di cellulosa e della carta con un processo certificato ISCC (International Sustainability and Carbon Certificaton). ISCC è stato uno dei primi schemi ad essere emanati in ambito europeo per la sostenibilità dei prodotti, lungo tutta la filiera, nel settore delle energie rinnovabili, ed è oggi uno dei più diffusi e riconosciuti. I vantaggi del policarbonato che risiedono nella elevata resistenza agli urti e al fuoco nell’elasticità, in eccellenti proprietà meccaniche e facilità di riciclo vengono mantenuti anche nella versione 2.0.

scopri di più

Riciclato

Si tratta di un tecnopolimero termoplastico riciclato derivante da materiale di accantonamento puro non contaminato da altri materiali. La scelta è dettata dalla possibilità fornita di usare uno scarto di materiale che garantisca la qualità estetica e i requisiti strutturali del prodotto riducendo le emissioni necessarie per la sua produzione. Con questo materiale Kartell intende percorrere una ulteriore strada nell'impegno alla sostenibilità ambientale utilizzando materiale riciclato e al tempo stesso ripulendo l'ambiente dagli scarti che tornano a esser materia prima attivando così un processo virtuoso di economia circolare.

scopri di più

Legno

Il legno proviene interamente da foreste certificate FSCTM, garantendo così la provenienza e il corretto sfruttamento delle risorse boschive. La certificazione FSCTM (Forest Stewardship Council) identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. La foresta di origine è stata controllata e valutata in maniera indipendente in conformità a standard (principi e criteri di buona gestione forestale), stabiliti ed approvati dal Forest Stewardship CouncilTM a.c. tramite la partecipazione e il consenso delle parti interessate. Essendo un materiale di origine naturale si possono riscontrare differenze nella colorazione e nelle venature tipiche del legno.

scopri di più

Prodotti con materiali consapevoli