Kartell in Tavola

Chef e Designer a confronto per la nuova era di “Kartell in Tavola”

Eventi, 28 April, 2014
Salone del Mobile 2014

Dopo le prime collezioni risalenti agli anni ’70 e firmate da Anna Castelli Ferrieri e Franco Raggi, Kartell torna in tavola dopo circa 40 anni, con un progetto completo e polifunzionale, invitando Chef e designer a progettare una tavola sofisticata e giovane, glamour e pratica, elegante ed easy ad un tempo. Patricia Urquiola firma “Jellies Family”, un’articolata linea di piatti, vassoi, bicchieri, ciotole e caraffe realizzata in un brillante PMMA colorato e trasparente. La particolarità della linea è data dal fatto che ogni modello di piatto presenta un pattern diverso, di chiara ispirazione naturalistica e organicistica. Le sovrapposizioni dei piatti e gli accostamenti dei colori creano un insieme originale ma discreto, creativo e sofisticato ad un tempo. Davide Oldani firma invece “I.D.Ish by D’O Davide Oldani”, una linea completa di piatti in melamina bianco osso o color bronzo (piatto piano, piatto fondo classico, piatto fondo “Oldani” con una leggera asimmetrica inclinazione, piatto inclinato), bicchieri acqua/vino e caraffa e un set di posate. Una collezione articolata che riflette anche una particolare visione della cucina del famoso Chef, tutta incentrata sul gesto del servire (rappresentato ironicamente dall’icona dell’impronta digitale sul bordo del piatto, proposta in quattro varianti cromatiche che si rifanno alle quattro stagioni per i relativi modelli (piatto piano Summer, piatto fondo classico Autumn, piatto fondo Oldani Spring, Piatto inclinato Winter). A coronamento delle due principali collezioni, Kartell ha inoltre invitato Philippe Starck, Jean Marie Massaud, Carlo Cracco e Andrea Berton a disegnare una serie di altri accessori per la tavola, puntando quindi da un lato sull’attenzione alle forme e all’estetica dei designer, dall’altro sull’esperienza degli Chef. Nuovi Chef e designer saranno invitati ad esprimersi.Questo è solo l’inizio di un nuovo cammino in un settore in continua evoluzione, aperto e ricettivo al cambiamento.Pronto ad accogliere la proposta variegata e trasversale di Kartell in Tavola.

Bourgie al Museo Kartell
Consigliati